Effetti chitarra elettrica e acustica

Esistono diverse tipologie di effetti chitarra e ognuno di essi ha precise caratteristiche e per essere riprodotti necessitano di essere collegati allo strumento (la chitarra) tramite dei pedali. La loro funzione è quella di arricchire i suoni che vengono emessi e possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di chitarra.

Gli effetti per chitarre vengono suddivisi sulla base della tipologia di intervento che effettuano sul suono della chitarra: la suddivisione degli effetti per chitarra elettrica (o degli effetti chitarra acustica ) viene effettuata in base al funzionamento in 4 macrocategorie.

  • Effetti di modulazione: come ad esempio il chorus.
  • Effetti di tonalità: quali ad esempio i compressori che operano sul suono.
  • Effetti di dinamica: che sono gli overdrive e le distorsioni, ad esempio, che operano direttamente sul gain.
  • Effetti di ambiente: che sono il reverb e il delay per esempio.

Andiamo adesso a vedere nel dettaglio le diverse tipologie di effetti e quali sono le caratteristiche di ognuno di essi:

Pedaliera Chitarra

I pedali chitarra sono di diverse tipologie ed è subito bene specificare che possono essere utilizzati per tutte le tipologie di chitarra: non ha senso quindi parlare di pedale chitarra elettrica o pedaliera chitarra acustica in quanto qualsiasi tipologia di pedaliera per chitarra può essere utilizzata con qualsiasi modello.

Di conseguenza se state cercando una pedaliera chitarra elettrica ad esempio tramite Google, basterà che digitiate “pedali per chitarra” e otterrete così gli stessi risultati. L’importante è capire che gli effetti di modulazione funzionano allo stesso modo sia su una chitarra elettrica che su una chitarra acustica.

Cosa si intende quindi per “pedaliera per chitarra”?  Si intende un dispositivo di tipo elettronico che viene collegato direttamente alla chitarra: gli scopi per cui viene utilizzata è sia per controllare il volume della chitarra che per apportare effetti di tipo sonoro, distorsioni e altri aspetti inerenti al suono. Esistono varie tipologie di pedaliera multieffetto e ognuna di questa ha caratteristiche e peculiarità ben precise.

Vediamo nel dettaglio le diverse tipologie di effetti chitarra più diffusi e utilizzati e quali sono le caratteristiche di ognuno:

  • Overdrive chitarra: il pedale overdrive chitarra serve per aggiungere gain a qualsiasi suono e a qualsiasi volume. L’overdrive per chitarra viene molto utilizzato soprattutto in ambito rock.
  • Distorsore chitarra: spesso viene confuso erroneamente con l’overdrive. La funzione del distorsore chitarra elettrica (come è evidente dal nome) è quello di distorcere il suono e di andare a sconvolgere la waveform del suono della chitarra. Il pedale distorsore chitarra viene utilizzato soprattutto in ambiti quali l’Heavy Metal e il Rock.
  • Pedale volume: si tratta di un pedaliera chitarra che ha la funzione di controllare il volume. Viene posizionato immediatamente dopo la chitarra allo scopo di sostituire la funzione presente sulla chitarra. Serve anche per controllare più amplificatori contemporaneamente.
  • Accordatore chitarra: è un elemento molto importante per il setup della chitarra e serve anche come switch per cambiare il segnale, ad esempio, fra una canzone e l’altra.
  • Compressori: serve per bilanciare il suono e renderlo lineare e per non generare dislivello fra i vari suoni che vengono utilizzati. Può essere posizionato sia nel loop effetti che davanti all’amplificatore.
  • Chorus: si tratta di una pedaliera multieffetto chitarra che permette a 3 chitarristi di suonare contemporaneamente.
  • Delay: è un effetto che viene utilizzato per modificare il suono di strumenti musicali elettrici quali chitarra e basso. La funzione principale del delay è quello di effettuare una registrazione del suono in ingresso per poi riprodurlo con un ritardo temporale predeterminato: viene aggiunto al segnale originale e non lo sostituisce.
  • Riverbero: è l’effetto sicuramente più versatile e ce ne sono varie tipologie. Appartiene agli effetti di ambiente.

Loop effetti: è un’interruzione del collegamento fra preamplificatore finale di potenza e serve per collegare un insieme di effetti. È composto da 2 canali dedicati che sono il send e il return.

Pickup chitarra

I pickup per chitarra (chiamati anche trasduttori) sono dei dispositivi di tipo elettrico che hanno la funzione di trasformare le vibrazioni delle corde di uno strumento musicale cordofono quale è la chitarra elettrica in impulsi sempre di tipo elettrico. Possono essere definiti come il cuore pulsante della chitarra e si dividono fondamentalmente in 3 tipologie principali:

  • Pickup magnetici: sono la tipologia più diffusa, utilizzata e conosciuta. Si distinguono in attivi (che devono essere alimentati da una batteria esterna da 9V) e passivi (che non necessitano di alimentazione elettrica) e i secondi sono quelli più diffusi e che hanno un suono piuttosto morbido; quelli attivi invece hanno un suono più potente. Vengono formati da uno o più magneti composti da un filo di rame avvolto a spirale. I modelli più semplici sono i pick up single coil che hanno la caratteristica di avere un suono piuttosto nitido e cristallino ma che al tempo stesso sono estremamente sensibili a qualsiasi interferenza elettrica (per il cui motivo hanno la caratteristica di produrre un rumore di fondo che viene denominato “hum”). Oltre ai single coil ci sono anche i pick up humbucker che generano un suono caldo e piuttosto corposo e che sono stati realizzati per evitare il problema del ronzio che caratterizza invece i single coil.
  • Pickup piezoelettrici: sono realizzati in materiali piezolettrici e hanno la funzione di convertire le variazioni di pressione generate dalle corde in una differenza di potenziale di tipo elettromagnetico. 
  • Questa tipologia di pickup è maggiormente utilizzata per le chitarre acustiche elettrificate.

Parti chitarra

Le parti chitarra elettrica (così come le parti chitarra acustica) sono diverse, fra le più importanti troviamo:

  • Tastiera
  • Meccaniche
  • Capotasto
  • Paletta
  • Corde
  • Corpo
  • Ponte
  • Manico
  • Truss Rod
  • Manopole
  • Leve
  • Spalla

Molti di questi elementi, uniti a quelli descritti di sopra quali pedaliere e pickup, sono di fondamentale importanza per generare un suono di qualità e di elevate performances. Risulta quindi estremamente importante che la chitarra e tutti i suoi componenti siano sempre nelle migliori condizioni per potersi esibire al meglio sia durante eventi live di piccole e grandi dimensioni, che quando si registra in studio.

Prodotti sul nostro store

Abbiamo selezionato alcuni prodotti che puoi trovare sul nostro shop online di strumenti musicali. Se non trovi quello che stai cercando o hai bisogno di più info non esitare a contattarci!